Vacanze nella marina di San Gregorio

San Gregorio, è una località balneare e turistica, in Salento. Nel ridente centro, si trovano tutte le comodità, e immancabili sono i localini in cui poter gustare le tipiche pietanze salentine, e godere dell’opsitalità della popolazione, magari ammirando all’aperto lo spettacolo di una tipica pizzica.

Il paese è un frequentatissimo centro balneare, ma anche un pittoresco villaggio di pescatori, infatti è situato in una insenatura naturale, sede di un molo costruito dai Messapi nell’antichità. Accanto ad esso è ancora visibile il vecchio pozzo d’acqua dolce, in quanto per queste terre prove di fiumi e laghi, era un problema di vitale importanza, quello dell’acqua; veniva utilizzato per rifornirsi dai naviganti.

Baia di San Gregorio

Nella marina di San Gregorio, si potranno trascorrere splendide vacanze: questo tratto di costa ha un litorale prevalentemente roccioso con tante insenature incastonate tra gli scogli. Grazie al fondale roccioso dove si ergono grossi costoni di roccia, il mare si presenta azzurro e limpido. E’ un luogo affascinante per chi ama una vacanza all’insegna dell’avventura, infatti alcune spiaggette riservate e caratteristiche, vengono raggiunte via mare spesso con imbarcazioni private, in quanto l’accesso via terra è molto difficile.
E’ presente anche un minuscolo tratto di spiaggia sabbiosa, con soffice sabbia bianca quasi accecante, contornata da un bellissimo mare turchese e cristallino, coi fondali a tratti sabbiosi a tratti rocciosi.

San Gregorio è un luogo ideale di vacanze per chi ama l’esplorazione subacquea, infatti nei fondali si trovano ancora sparsi numerosi cocci di anfore, utensili vari, alcuni sparuti resti di navi greche e romane naufragate. Una gita in barca è il solo modo per scoprire alcuni tra questi tesori nascosti: si potrà raggiungere il luogo adatto e tuffarsi per una indimenticabile immersione. Inoltre il fondale ciotoloso e sabbioso, si presenterà incredibilmente ricco di vegetazione e di pesci.

Sulle cartine geografiche San Gregorio viene indicata ancora come Torre San Gregorio perchè un tempo qui sorgeva una delle tante torri costiere. La torre fu in parte demolita proprio durante attacco degli invasori, poi però venne ricostruita e oggi è destinata ad abitazione privata.

San Gregorio è famosa per essere stata in passato il porto di Vereto, una antichissima città messapica –distrutta poi dai saraceni- che sorgeva sulla collina, centro importante per il commercio con la Grecia.
Da visitare nei dintorni, degna di nota è senz’altro la cittadina di Patù, ove poter ammirare un edificio detto Centopietre, di origine romana dall’ignota funzione, costruito da cento lastroni squadrati e perfettamente connessi gli uni agli altri senza malta cementizia, con all’interno diversi affreschi a soggetto sacro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *