Pescoluse, Bandiera Blu 2014

La Puglia è una regione che da sempre si è distinta per numero di spiagge premiate con la Bandiera blu, il riconoscimento internazionale della Fondazione per l’educazione ambientale (FEE). A presentare la candidatura sono stati 163 comuni italiani (per un totale di 269 lidi) e in Puglia ben 10 (tra cui 4 solo in Salento) hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento.

spiagge-pescoluse-bandiera-blu

Nella provincia BAT si è distinta soprattutto Margherita di Savoia. A Bari, sono state premiate Polignano a Mare (con Cala Fetente, Cala Ripagnola e Cala San Giovanni) e Monopoli (con Lido Rosso, Castello S.Stefano, Capitolo); a Brindisi alcune spiagge di Fasano e Ostuni; a Taranto la Marina di Ginosa; in Salento si sono distinte Otranto, Melendugno, Castro (La Sorgente e Zinzulusa) e soprattutto le marine di Salve, tra cui spicca Pescoluse.

Adagiata nel bellissimo Salento, protetta dalle ultime ondulazioni delle dune sabbiose, Pescoluse gode di un clima unico. La curva dei circa 5 Km di spiaggia bianca e finissima, rompe armoniosamente l’uniformità rettilinea della Riviera Salentina ed il verde delle campagne circostanti contribuisce ad arricchire il colore del paesaggio marino. Le Bandiere Blu 2014 in Puglia sono state assegnate ai comuni rivieraschi ed agli approdi turistici e presentate nel corso della XXVIII cerimonia di premiazione svoltasi a Roma presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il 13 Maggio 2014; in particolare Pescoluse si è distinta per le numerose attività di educazione ambientale e gestione del territorio, per le capacità di saper preservare l’ambiente e per saper promuovere in maniera eccellente un turismo sostenibile. Da ricordare che l’edizione 2014 delle Bandiere Blu, ha premiato solo i luoghi le cui acque di balneazione sono risultate ottime in Puglia, come stabilito dai risultati delle analisi che nel corso degli ultimi quattro anni, le ARPA (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente) hanno effettuato nell’ambito del programma di monitoraggio condotto dal Ministero della Salute.

La Bandiera Blu 2014 per Pescoluse è quindi un marchio di qualità ambientale che attesta l’impegno delle comunità locali nella gestione degli ambienti costieri e delle spiagge, nel rispetto dell‛ambiente e della natura. Fra gli indicatori che erano stati presi in considerazione per assegnare il vessillo a Pescoluse, si erano valutati l’esistenza ed il grado di funzionalità degli impianti di depurazione, la gestione dei rifiuti (con particolare riguardo alla riduzione della produzione, alla raccolta differenziata e alla gestione dei rifiuti pericolosi), la cura dell’arredo urbano e delle spiagge, la valorizzazione delle aree naturalistiche presenti come il Canale dei Fani sulle cui sponde albergano olivi centenari tra orchidee selvatichee e Iris Unguicularis Poirche che qui vivono grazie alle acque sotterranee. Da non dimenticare l’importante archeologia di questa località, per la presenza di un dolmen e di una tomba del 2500 a.C.

Anche per il 2014 Pescoluse ha avuto il giusto riconoscimento per la sua politica di tutela dell’ambiente e delle coste e per le iniziative promosse per una migliore vivibilità nel periodo estivo, con numerosi eventi previsti per l’estate che sta per cominciare, tra Via Puccini, Via Socrate e Via Settembrini. Ma soprattutto è stata premiata la spiaggia di Pescoluse, che da qualche anno si è rinnovata completamente, dotandosi di servizi innovativi quali giochi d’acqua e acquascivoli, che abbinati ai classici servizi di noleggio lettini e ombrelloni portano questa Marina di Salve e la sua spiaggia ai primi posti nelle preferenze dei turisti italiani ed europei. Per il 2014 la spiaggia di Pescoluse sarà ancora una volta attrezzata a rispondere a qualsiasi esigenza, pertanto oltre all’incantevole mare turchese Bandiera Blu, si potranno vivere stuzzicanti appuntamenti con la gastronomia locale e gite in barca a vela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *